osteopatia


L'osteopatia viene definita come una medicina alternativa volta al ripristino dello stato e dell'equilibrio generale del corpo, delle sue funzioni e del suo benessere, attraverso specifiche tecniche di manipolazione sullo scheletro e sugli organi interni del paziente. 

 

L'osteopatia, si basa sul presupposto che il sistema nervoso vegetativo svolga costantemente una autonoma azione di controllo dell'omeostasi corporea, ovvero dei valori di stabilità chimica, fisica e comportamentale di un soggetto e che tale attività sia manifesta somaticamente.

 

Questo equilibrio funzionale globale può essere alterato dalla deformazione di alcuni settori scheletrici: la conseguente interferenza di tale deformazione sui nervi e sui vasi sanguigni adiacenti genera la maggior parte delle malattie.

 

Le tecniche osteopatiche tendono a ripristinare il meccanismo di autonoma azione di controllo dell'omeostasi corporea e delle capacità di autoguarigione del corpo tramite manipolazione di scheletro, muscoli e legamenti e altri organi interni.

 

Lo Studio Ferri considera le tecniche osteopatiche, nell'ottica della visione dentosofica, una valida alternativa alle terapie canoniche nella cura di determinate patologie.